MEDIATIME.NET Stagione teatrale estiva 2017

 Foto di Giuseppe Andidero

“Gran galà, varietà” in scena per Telefono Azzurro

E’ andato in scena, al Teatro Manzoni di Roma, lo spettacolo “Gran galà, varietà”, un’ironica rivisitazione dell’avanspettacolo, del varietà e del teatro comico del ‘900, per dar vita ad un susseguirsi di scenette, gag, e sorprese varie.
«Il varietà è una cosa totalmente nuova per noi che veniamo dalla commedia dell’arte», commenta Marilù De Nicola, una delle protagoniste della rappresentazione teatrale.
La regia è di Claudio Jankowski, artista performativo e acting coach, da sempre impegnato nella ricerca della profondità psicologica del teatro in tutte le sue valenze. «Quest’anno ci siamo voluti divertire con il varietà, perché in un periodo così cupo e drammatico abbiamo bisogno di ridere, di speranze, di ironia, di ritrovarci tra le persone ma con un sorriso, una voglia di vivere», spiega il regista italo-polacco, fondatore della fondazione Teatro Studio “Teatro Studio Jankowski”, attiva da 22 anni, realizzando 30 spettacoli e coinvolgendo 500 allievi.
Anche quest’anno la Fondazione gode del patrocinio del Telefono Azzurro come partner etico e aiuta la creazione di un fondo per un premio di Studio per l’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma.

«La collaborazione con Telefono azzurro nasce dall’idea che io ho sempre avuto di essere attento a ciò che rappresenta la maggior gioia e risorsa dell’esistenza dell’uomo, e cioè dei bambini»
Gli interpreti di “Gran galà, varietà”, oltre a Marilù De Nicola, sono Sofia Belleggia, Silvia Capizzi, Susanna Capponi, Alessia Carbonaro, Giacomo Castrucci, Anna Maria Cittadini, Giovanni D’Aniello, Maurizio Diamanti, Vito D’Onghia, Asia Maione Cozzolino, Davide Poggiani, Stefano Roselli, Barbara Sabatini, Enzo Schiavello, Barbara Scillamà, Ilaria Sedia, Elisabetta Viafora e Antonella Vignolo.
Le coreografie dello spettacolo sono di Evelyn Hanack, molto nota in ambito televisivo, cinematografico, oltre che teatrale.

ITFF Civitavecchia Ottobre 2017

Direttore Responsabile – Fabrizio Pace

Grande successo dell’ International Tour Film Festival di Civitavecchia

Grande successo dell’ International Tour Film Festival di Civitavecchia


Matteo Branciamore

 

 

 

 

 

 

 

Si è conclusa domenica la sesta edizione dell’International tour film festival, che ha registrato grande  partecipazione di pubblico e record di opere presentate, con ben 1760 film arrivati da 98 paesi di tutto  il mondo. La manifestazione, patrocinata da Mibact, Presidenza del consiglio dei Ministri, Ministero degli Esteri,  Regione Lazio, Porti di Roma e del Lazio, Confcommercio, Ambasciata di Svezia, Comuni di Civitavecchiae  Santa Marinella, Fondazione Ca.Ri.Civ. ed Enel, ha visto la presenza di tanti ospiti in sala fra cui segnaliamo: Federico Zampaglione (compositore), Dario Albertini (regista), Daniele Falleri (regista), Romano Milani (SNGCI),  Paolo Masini (Mibact), Dundar Kesapli (per la stampa estera), Andrea De Rosa (attore), Pietro Delle Piane (attore),  Rossella Diaco (giornalista Rai), Marilù De Nicola(Attrice) Ele Raimondo (regista), Donatella Baglivo (regista), Roberto Bacheca  (Sindaco di S.Marinella), Enrico Luciani (Presid. Comp. Portuale di Civitavecchia. Numerose presenze anche dall’estero : dal Belgio, Anja Strelec (documentarista), dall’ Olanda, Marnix Ruben (regista), Diederik De Koeijer (regista),  Sauro Locchi (produttore musicale); dalla Germania, Manuel Rees (regista); dalla Croazia, Sanjin Badurina (regista),  Ivana Matusan (Direttore Ente Turistico città di Rab); dalla Spagna Alexandra Del Bene ( Itinera Productions). Da ricordare le importanti collaborazioni internazionali con: Escola Superior Artistica do Porto (Portogallo);  Lodz Film School (Polonia) e Visegrad Animation Forum (Rep. Ceca) e le collaborazioni nazionali  con: Ass. Santa Marinella Viva Onlus, Aster Academy International, il Movimento per la vita di Civitavecchia,  Ass. Vespa Club Civitavecchia, Circuito Storico S.Marinella, Istituto Stendhal, Liceo Scientifico G. Galilei,  Liceo Artistico Guglielmotti.

le due fasce nazaionali di un volto x fotomodella Miss Web e Miss Cinema insieme al regista Daniele Falleri e all’attrice Marilù de Nicola

 

LU magazine Agosto 2017

Marilù De Nicola, attrice teatrale e cinematografica. A teatro l’abbiamo potuta ammirare negli spettacoli – tra gli altri – ” La gallina intelligente” , ” La locandiera”, ” Il figlio della balia” e “La Principessa Brambilla”.
Attualmente sta lavorando alla pièce teatrale “Giochi d’ amore” per la regia del maestro Claudio Jankowski.
Ha debuttato sul Grande Schermo con la sua partecipazione al film ” Una diecimila lire” nel ruolo di Amalia, nelle sale del 6 Settembre. Il film – per la regia di Luciano Luminelli – è una storia di emigrazione. Quella di Vincenzo, un bambino lucano che si trasferisce a Roma dove vive il fratello. A fare da sfondo, i mitici Anni Sessanta del boom economico, che però per il Meridione resta ancora un miraggio. Nel cast Sebastiano Somma e Gerardo Placido.

Marilù, noto che ami particolarmente il rossetto rosso. Lo trovi un must fondamentale per il tuo look?

Sì, mi piace tanto. Trucco poco gli occhi ma amo valorizzare la bocca. Nella quotidianità mi sento in ordine quando ho i capelli sistemati, le mani a posto ed il rossetto, poi se il vestito è vecchio e non bellissimo non importa.

Quali sono gli altri tuoi must?

Senza dubbio le mani impeccabili col gel, collane sempre particolari e più di ogni altra cosa le scarpe alte.

E i trucchi che invece non sopporti?

La linea sugli occhi, ma per il resto adoro tutto.

Ph Michele Simolo

Ti capita mai di uscire di casa senza trucco?

Come dicevo nella quotidianità mi trucco poco, un po’ di mascara, occhiali da sole e rossetto color carne da giorno e la sera il rossetto rosso.

Quanto conta avere un’ immagine impeccabile per lavorare bene nel mondo dello spettacolo?

E’ un bell’impegno! Tra palestra, estetista, parrucchiere, la dieta e massaggi è un vero lavoro.

Credi che se non fossi stata così bella e affascinante avresti riscontrato maggiori difficoltà lavorative?

Grazie per il complimento. Forse sì. L’altezza e il portamento credo che siano il mio forte che sinceramente strumentalizzo. Ma in tutta sincerità non ho mai fatto affidamento solo sull’aspetto ma ho sempre investito in altro.

 

 

 

Laura Gorini

Intervista del 10 Luglio 2017

Intervista a Marilù De Nicola

Una brava e raffinata attrice di teatro e di cinema Marilù De Nicola. Donna bellissima e affascinante ha iniziato da giovanissima a muovere i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo e nel campo della moda. Un campo che non ha abbandonato nemmeno tutt’ora.

Il tuo avvicinamento alla moda com’è avvenuto? -“Per quanto mi riguarda, mi sono avvicinata alla moda attraverso un concorso di bellezza perché penso che i concorsi siano tanto vicini quanto distanti al mondo della moda. Oggi, non potrei negare che la partecipazione a quel concorso è stato determinante per intraprendere la carriera di modella.”

Un marchio cui ti senti particolarmente legata? -“Gattinoni e Biancoghiaccio.”

Cambiamo argomento e parliamo di televisione.
Quali credi che siano al giorno d’oggi i canoni per poter fare una “buona televisione” senza cadere sui soliti cliché? -“Oggi, esistono tante forme di target televisivi che di fondo hanno sempre un personaggio pubblico al suo interno. Io invece, spingerei per le trasmissioni/reality, dove vedrei come protagonisti la gente comune, alla quale fare interviste ben mirate con un confronto con esperti del settore.”

Su cosa ti piacerebbe in particolare creare un format televisivo? -“Mi affascinano tanti i vecchi mestieri, ho già depositato in merito un format l’anno scorso. Sarebbe interessante riproporre le vecchie tradizioni artigianali ed inserirle nel mondo attuale con le adeguate tecnologie, migliorie, strutture e mezzi moderni.”

E un film invece? -“Mi piacciono tanto i film autobiografici sui grandi personaggi. Tra questi sarebbe interessante fare un film che riguarda la vita di atlete di spicco.”

Per concludere: che consiglio vuoi dare ai giovani che oggi cercano o vorrebbero affacciarsi al mondo dello spettacolo?
-“Consiglio di frequentare un’accademia di settore, affidarsi ad un’agenzia seria e costruire un po’ per volta il proprio percorso partendo da lavori meno importanti. Consiglierei infine  di diversificare per capire se veramente si è fatti la scelta giusta.”

Photo Credits: Michele Simolo

Prima del film ‘Una diecimila lire’

  

Marilù De Nicola, sarà tra gli ospiti della prima del film “Una diecimilalire”


L’attrice partenopea, ma ormai romana di adozione, nel quale ha avuto il piacere di recitare al fianco di grandissimi attori come -tra gli altri- Sebastiano Somma e Gianluca Di Gennaro.

Nel cast presenti anche Ciro Esposito, Gerardo Placido, Paola Lavini, Chiara Conti e Francesco Colangelo. Il film- per la regia di Luciano Luminelli- è una storia di emigrazione. Quella di Vincenzo, un bambino lucano che si trasferisce a Roma dove vive il fratello Michele. A fare da sfondo, i mitici Anni Sessanta del boom economico, che però per il Meridione resta ancora un miraggio.

Saranno presenti in sala con lei la figlia Asia, il suo caro amico- nonchè curatore di immagine- Vincenzo Fatteruso e la scrittrice Sonia Planamente.

La prima di ” Una diecimilalire” avverrà domani- martedì 6 settembre- alle ore 20 e 30 presso il Cinema Madison di Roma.

Marilù De Nicola

Addetto Stampa Laura Gorini

email: lauragorini82@gmail.com

telefono: 333/6434873

Share on Google Plus

Attrice Italiana, sito ufficiale, official website